La nostra storia

In uno degli angoli più suggestivi dell’Alta Valpolicella Classica, sulla cima d’una collina, una grande casa del XV sec. domina la Valle di Marano e la piana che la separa dall’antica città romana di Verona: Novaia.
Novaia significa nuova aia, una nuova famiglia nella Valle di Marano.

Qui nel quindicesimo secolo viene costruita la Villa, dove la famiglia Vaona si trasferisce dalla città nel 1700, acquisendo i poderi circostanti e ricoprendo in breve un ruolo preminente nella comunità locale.

Con l’800 la proprietà terriera della famiglia Vaona si espande ulteriormente: nella tenuta si producono uve, vini, olio, ciliegie, granoturco e bacchi da seta.

diploma

 

Tra la fine dell’800 ed i primi anni del ‘900, alla guida di Paolo Vaona, dal grande amore per la terra e dallo spirito innovativo, l’azienda conquista un successo commerciale rapido e notevole. Paolo è tra i primi nella regione ad imbottigliare e vendere anche fuori provincia i propri vini, apprezzati dai mercati nazionali, ottenendo numerosi riconoscimenti in competizioni vinicole.

Negli anni ’30 Paolo è affiancato dai figli Renato e Bruno, cresciuto quest’ultimo distinguendosi per la sua dedizione agli affari di famiglia ed alla musica. Alla morte di Paolo e poi dell’ancor giovane Bruno, succedono i figli di quest’ultimo, Cesare e GiamPaolo, che continuano l’attività di famiglia con il nome Novaia, coniugando tradizione ad innovazione, esperienza ad una nuova conoscenza e tecnica enologica.

Con il 2005 entrano in azienda Cristina e Marcello, la quarta generazione e con loro inizia la conversione della tenuta Novaia alla produzione biologica.

L’azienda è oggi condotta da Cesare e  GiamPaolo Vaona, con i figli  Cristina e Marcello.

1

  Torna a Storia

Back To Top

Usiamo i cookies per migliorare la tua esperienza nel nostro sito. Se ti va bene, clicca su "Accetta".

Più dettagli | Cookie Policy