Valpolicella e Lessinia

novaia

Marano di Valpolicella è un punto di incontro tra due mondi. Da una parte la Valpolicella, con le sue colline dolci, i di vigneti che si spargono a vista d’occhio, interrotti solo da olivi e ciliegi. Dall’altra la Lessinia, terra di grandi prati, di pascoli popolati di mucche e malghe dove è possibile gustarne i prodotti. In Lessinia, area ricca di giacimenti fossili, ogni pietra parla dei Cimbri, il popolo di origine germanica che l’ha popolata per secoli e che ha lasciato un’impronta indelebile nella forma e nei nomi dei luoghi, forgiando il paesaggio e il carattere dei suoi abitanti.
Tanto dura la Lessinia, quanto dolce la Valpolicella, dove il clima è quasi mediterraneo, caratterizzato da inverni miti ed estati non troppo calde, sempre ventilate.

Qui si coltivano le uve per alcuni tra i più grandi vini rossi italiani: l’Amarone, il Recioto, il Valpolicella Classico, il Ripasso. Qui, il verde delle vigne, i tipici terrazzamenti con i muri a secco (detti marogne), i ricoveri per gli attrezzi, i resti degli antichi manieri rendono questo paesaggio magico e suggestivo.

L’azienda agricola Novaia si trova proprio nel punto di incontro tra questi due ambienti. Al suo interno conserva l’asprezza della Lessinia, nella determinazione, la dedizione al lavoro e l’attaccamento alla terra; e al tempo stesso la dolcezza della Valpolicella, con la capacità di gioire degli strardinari vini che questa terra regala.

Torna a Territorio

Back To Top
campaing-ec

Usiamo i cookies per migliorare la tua esperienza nel nostro sito. Se ti va bene, clicca su "Accetta".

Più dettagli | Cookie Policy